Perché non facciamo una rivoluzione di san Valentino? Non sono una ragazza che indulge in romanticherie e in feste preconfezionate: credo che sia molto triste invitare a cena al ristorante la propria fidanzata il 14 febbraio, mangiando un menu uguale a tante altre coppie, regalandosi peluche con i cuoricini e risentendosi se la dolce metà si è dimenticata di farci gli auguri. 
Però, forse possiamo trovare qualcosa di buono in questa ‘festa degli innamorati’ (…ma quando si è innamorati, ogni giorno è una festa!): regaliamo qualcosa alla persona che dobbiamo (imperativo categorico) amare di più sulla faccia della terra. No, non è la mamma… siamo noi stessi! Se non impariamo ad amarci, pregi e difetti, come potremo mai sentirci degni dell’amore che qualcun altro nutre per noi, e non sentirci in balìa di questo sentimento? Soggiogati da qualcosa che pensiamo di non meritare?
E allora: il 14 febbraio amiamo noi stessi. Bagno caldo, crema corpo, acconciatura dal parrucchiere, un mazzo di fiori sul tavolo e… delizie salutari con le quali toglierci un dolce sfizio per il palato! Sì, va bene va bene… siete autorizzati a dividere questi bon-bon con *l’altra* persona che si contende il vostro cuore… però preparateli prima di tutto per voi stessi 🙂

La ricetta che vi voglio proporre è facile e veloce, non richiede abilità in cucina, non richiede cottura in forno, e non creerà problemi a chi è sensibile a tutte le sostanze problematiche del cibo (glutine, lattosio, caseine…). Questi deliziosi tartufini non contengono zucchero: la dolcezza è garantita dal mix degli altri ingredienti. E a proposito di ingredienti… Ve ne bastano quattro: datteri di ottima qualità, mandorle bianche, cocco in scaglie e cioccolato extrafondente. Se volete, potete aromatizzare con vaniglia, cannella o noce moscata.

Visto che questa ricetta non richiede alcun tipo di cottura, va incontro ai principi dell’iniziativa Mi illumino di meno, una campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico giunta quest’anno alla decima edizione, e con ricorrenza proprio il 14 febbraio. Per maggiori informazioni guardate qui. D’accordo, sembra che ci sia un motivo in più per una cenetta a lume di candela…!

…pronti?

cocco
Tartufini ciocco-cocco

Ingredienti:
200 g di datteri freschi (non quelli rinsecchiti in polistirolo, vi prego)
100 g di mandorle bianche
50 g di cioccolato extrafondente di ottima qualità
50 g di cocco in scaglie + qualche cucchiaiata per decorare

Preparazione:
Denocciolate i datteri, tagliateli grossolanamente e metteteli in un mixer da azionare a scatti per qualche secondo. A parte tritate le mandorle e grattugiate il cioccolato. Riunite i tre ingredienti in una ciotola, aggiungete il cocco e lavorate l’impasto con le mano fino a renderlo omogeneo e granuloso. Se volete, aggiungete anche gli aromi. 
Procedete ora alla formazione dei bon-bon, aiutandovi con le mani leggermente bagnate per evitare che il composto si appiccichi. Fate rotolare ogni pallina nel cocco grattugiato e disponetele poi su un vassoio. Conservate in frigo e lasciate a temperatura ambiente una mezz’oretta prima di gustarli.

truffle