Oggi ho il piacere di presentarvi una ragazza speciale, che collaborerà -in modo un po’ atipico- con il mio sito.
Lei è Valentina Goltara, ideatrice e titolare del blog Sweet Kambocha (dal nome di una deliziosa varietà di zucca, ortaggio verso il quale abbiamo entrambe una passione!).
Valentina è nata appena un mese prima di me, e abita sul lago di Garda: sebbene ci separino un centinaio di chilometri, la nostra conoscenza per ora è stata solo virtuale, ma non sia mai che un giorno…! 
Valentina ha studiato per anni danza classica, diventando anche insegnante di questa meravigliosa forma d’arte.
Io e Valentina siamo sulla stessa lunghezza d’onda per alcune cose, e divergenti per altre.
Entrambe mettiamo in primo piano la naturalità e la stagionalità delle materie prime che acquistiamo; entrambe cuciniamo dolci utilizzando solo zuccheri naturali; entrambe cerchiamo ricette senza glutine e attente alle esigenze degli intolleranti; entrambe bilanciamo i pasti così da renderli colorati, sazianti e completi.
Io, come ben sapete, sono orientata verso un’alimentazione in stile perfect health diet (qui maggiori info): pesce pescato in mare, uova del contadino, carne grassfed allevata al pascolo, niente soia, legumi raramente e riso come fonte di amidi (oltre alle mie amate patate dolci). Come vi avevo spiegato, ho dovuto rivoluzionare la mia alimentazione quando sono risultata positiva agli anticorpi anti-tiroidei, vale a dire tiroidite di Hashimoto, una patologia autoimmune (nel parlo qui).
Valentina, invece, è maggiormente orientata verso una dieta vegetariana-vegana. Sul suo sito troverete le migliori ricette da lei stessa ideate, e grazie al suo motore di ricerca potete selezionarle a seconda delle vostre esigenze (senza glutine, senza soia, senza frutta secca).

A Valentina ho chiesto il permesso di pubblicare alcune delle sue ricette anche su Alimentazione in Equilibrio, illustrandovi di volta in volta le proprietà positive e i vantaggi degli ingredienti da lei utilizzati. Lei ha accettato con piacere, e chissà che il futuro non ci riservi altri progetti editoriali insieme!

qbRilRHoEGEtIhq2MJFoPsH9SdHJS7Pl6n95o0l84xo

Oggi vi lascio la prima ricetta che ho selezionato per voi: in estate cosa c’è di meglio di una zuppa di pomodori con crema di basilico? Perfetta per chi ha un nonno o un papà con l’orto: in questa stagione tra zucchine e pomodori non si sa più dove mettere gli ortaggi!
Tutti i profumi e i colori della bella stagione racchiusi in un piatto. Per quanto mi riguarda, tanto non sopporto i pomodori crudi quanto li adoro cotti… Da preparare in anticipo e da lasciare in frigorifero, togliendola una mezz’ora prima di servirla.
La crema di anacardi proposta da Valentina è ottima anche per condire le verdure o insalate fredde di riso. Se omettete il basilico e modulate l’acqua per rendere la crema più densa, ne otterrete una sorta di burro vegetale, magari da insaporire con bacche di vaniglia. Insomma, è un ingrediente molto versatile.
Gli anacardi fanno parte della categoria della frutta secca: di solito si trovano tostati e salati come aperitivo, ma ormai non è difficile scovare anche quelli al naturale; sono ricchi di grassi (circa il 46%), di cui la maggior parte monoinsaturi, benefici per il cuore e la circolazione.

Attenzione! Se soffrite di allergia al nichel i pomodori dovrebbero essere eliminati dalla vostra alimentazione. Lo stesso dicasi se avete disturbi a livello di pelle: dermatiti, eczemi, acne o psoriasi spesso peggiorano a causa del consumo di Solanacee, famiglia botanica di cui fanno parte anche melanzane, patate, peperoni e bacche di Goji.

Zuppa estiva di pomodori con crema di basilico

lJ0OOcfhc-EHLU2eayO4vLB3Srdez4jvQBT3Rl_qdo0

Ingredienti per la zuppa:

1 kg di pomodori
1 cipolla
4 spicchi d’aglio
1 tazza d’acqua
Sale marino integrale e pepe
Olio extravergine d’oliva
Preriscaldate il forno a 200°C e ricoprite una teglia con carta da forno. Tagliate i pomodori a metà, la cipolla in quarti e mettetevi sopra gli spicchi d’aglio sbucciati. Cospargete con quanto basta di sale, pepe e olio extravergine. Cuocete per 45 minuti e lasciate raffreddare. A questo punto spolpate gli spicchi d’aglio e frullateli con i pomodori arrostiti e la cipolla, aggiungendo una tazza d’acqua. Continuate a frullare fino a che non avrete un composto denso e cremoso, e trasferite nelle ciotole da portata.

Ingredienti per la crema al basilico
120 g di anacardi non tostati
½ limone
 spremuto
1 tazza di foglie di basilico
Sale marino integrale
Acqua
Mettete gli anacardi in ammollo per almeno 4 ore, quindi scolateli e tritateli con gli altri ingredienti, regolando alla fine di sale. Aggiungete l’acqua gradualmente, fino a raggiungere la consistenza desiderata. La crema può essere usata subito, oppure conservata qualche giorno in frigorifero in un vaso di vetro.

Ricetta originale di Valentina Goltara, tutti i diritti riservati.